dcsimg
false
Toolbox

Emissioni in atmosfera

2010 2011 2012
Emissioni di NOX (ossidi di azoto) (ton NO2eq) 106.040 97.114 115.571
Emissioni di NOX /produzione lorda di idrocarburi 100% operata (E&P) (ton NO2eq/ktep) 0,483 0,486 0,571
Emissioni di NOX /kWheq (EniPower) (g NO2eq/kWheq) 0,195 0,165 0,155
Emissioni di NOX /lavorazioni di greggio e semilavorati (Raffinerie R&M) (ton NO2eq/kton) 0,29 0,27 0,26
Emissioni di SOX (ossidi di zolfo) (ton SO2eq) 50.085 37.943 30.137
Emissioni di SOX /produzione lorda di idrocarburi 100% operata (E&P) (ton SO2eq/ktep) 0,099 0,055 0,044
Emissioni di SOX /kWheq (EniPower) (g SO2eq/kWheq) 0,050 0,037 0,027
Emissioni di SOX /lavorazioni di greggio e semilavorati (Raffinerie R&M) (ton SO2eq/kton) 1,03 0,91 0,77
Emissioni di NMVOC (Non Methan Volatile Organic Compounds) (ton) 68.490 46.228 48. 702
Emissioni di PST (Particolato Sospeso Totale) 3.783 3.297 3.548
Spese e investimenti protezione aria (a) (€ migliaia) 71.715 46.736 56.882
- di cui spese correnti 19.680 16.608 15.795
- di cui investimenti 52.035 30.128 41.087

(a) Il dato è parte delle spese e investimenti ambientali riportati nel prospetto “Il sistema di gestione ambientale”.

L’andamento delle emissioni di NOX è determinato dalle attività di combustione e dal fuel mix utilizzato. I settori della raffinazione e della generazione elettrica registrano indici di emissione in calo mentre il settore E&P registra un aumento a seguito del maggior consumo di fuel gas in Nigeria, Kazakhstan e Congo. Questo aumento, sommato alla performance del settore Ingegneria & Costruzioni (avvio di nuovi progetti onshore tra cui il “Jeddah Airport Project”, l’“Etihad Railway Project” e il “Shah Gas Development Project”) determina un aumento delle emissioni di NOX del 19% rispetto al 2011. Mentre la performance dei settori I&C ed E&P è determinata sovente da condizioni temporanee o legate alla coltivazione del giacimento, la generale riduzione degli indici di emissione dei restanti settori testimonia il miglioramento delle tecnologie e dei combustibili impiegati. Nel settore G&P, con la messa a regime di un nuovo sistema catalitico di CO, si prevede di ridurre le emissioni di NOX di circa 11 t/anno. Nel settore raffinazione sono in corso progetti di riduzione delle emissioni di NOX presso la Raffineria di Sannazzaro dove si prevede un beneficio a regime di mancata emissione di NOX di circa 110 t/a.

Le emissioni totali di SOX registrano un calo del 20,6% rispetto al 2011. L’andamento è determinato principalmente dai settori raffinazione, della chimica ed E&P.

Nel settore raffinazione, che contribuisce per circa il 56% al dato consolidato Eni, la variazione (-26,4% rispetto al 2011, pari a circa 6.000 ton SO2eq) è da attribuire sia alle minori lavorazioni nelle raffinerie, sia alla variazione del mix combustibili (maggior utilizzo di gas naturale nelle raffinerie e conseguente minor utilizzo di olio combustibile e di coke), nonché ad interventi di risparmio energetico. Progetti di riduzione delle emissioni di SOX sono in corso presso le Raffinerie di Gela e di Sannazzaro; per quest’ultima il beneficio atteso a regime di mancata emissione di SOX è di circa 740 t/a. Il calo di circa l’11% rispetto all’esercizio 2011 del settore E&P è riconducibile essenzialmente alla ripresa non a completo regime delle attività libiche.

Nel settore della chimica si è concluso, in tutti i siti Versalis, l’attività di censimento e di primo monitoraggio delle emissioni fuggitive di composti organici volatili (VOC).

Torna Su

Eni S.p.a. - Sede legale
Piazzale Enrico Mattei, 1
00144 Roma

Sedi secondarie
Via Emilia, 1
e Piazza Ezio Vanoni, 1
20097 - San Donato Milanese (MI)

Partita IVA
n. 00905811006

Capitale sociale
€ 4.005.358.876,00 i.v.

C. F. e Registro Imprese di Roma
n. 00484960588

Missione
Siamo un’impresa integrata nell’energia, impegnata a crescere nell’attivita di ricerca, produzione, trasporto, trasformazione e commercializzazione di petrolio e gas naturale. Tutti gli uomini e le donne di eni hanno una passione per le sfide, il miglioramento continuo, l’eccellenza e attribuiscono un valore fondamentale alla persona, all’ambiente e all’integrità.