dcsimg
false
Toolbox

Chimica

Tabelle dati in Excel Tabelle dati in Excel

Principali indicatori di performance

2010 2011 2012
Indice di frequenza infortuni dipendenti (infortuni/ore lavorate) x 1.000.000 1,54 1,47 0,76
Indice di frequenza infortuni contrattisti 5,94 4,60 1,66
Ricavi della gestione caratteristica (a) (€ milioni) 6.141 6.491 6.418
Intermedi 2.833 2.987 3.110
Polimeri 3.126 3.299 3.128
Altri ricavi 182 205 180
Utile operativo (86) (424) (683)
Utile operativo adjusted (96) (273) (485)
Utile netto adjusted (73) (206) (395)
Investimenti tecnici 251 216 172
Produzioni (migliaia di tonnellate) 7.220 6.245 6.090
Vendite di prodotti petrolchimici 4.731 4.040 3.953
Tasso di utilizzo medio degli impianti (%) 72,9 65,3 66,7
Dipendenti in servizio a fine periodo (numero) 5.972 5.804 5.668
Emissioni dirette di gas serra (milioni di tonnellate di CO2eq) 4,69 4,12 3,69
Emissioni NMVOC (Non-Methan Volatile Organic Compounds) (migliaia di tonnellate) 4,71 4,18 4,40
Emissioni SOX (ossidi di zolfo) (migliaia di tonnellate di SO2eq) 3,30 3,17 2,19
Emissioni NOX (ossidi di azoto) (migliaia di tonnellate di NO2eq) 4,87 4,14 3,43
Tasso di riutilizzo dell'acqua dolce (%) 82,7 81,8 81,5
  1. Prima dell’eliminazione dei ricavi infrasettoriali.

Performance dell’anno

  • Nel corso del 2012 gli indici infortunistici di dipendenti e contrattisti hanno proseguito il trend di miglioramento registrato negli scorsi esercizi (-48,3% e -63,9%, rispettivamente).
  • Nel 2012 le emissioni di gas serra, NOX e SOX sono diminuite sia per il calo dei volumi prodotti, sia per la conclusione di interventi di energy saving. L’incremento delle emissioni di NMVOC è da attribuirsi principalmente al sito di Dunkerque, per indisponibilità dell’impianto di recupero dei NMVOC provenienti dai silos di polietilene.
  • Nel 2012 il settore ha registrato una perdita netta adjusted di €395 milioni con un netto peggioramento di €189 milioni rispetto al 2011, a seguito del debole andamento della domanda di commodity a causa della recessione economica e del crollo dei margini unitari.
  • Le vendite di prodotti petrolchimici di 3.953 mila tonnellate sono diminuite di 87 mila tonnellate rispetto al 2011 (-2,1%) a causa del calo dei consumi.
  • Le produzioni di 6.090 mila tonnellate sono diminuite di 155 mila tonnellate (-2,48%) per effetto della debolezza della domanda in tutti i settori. In particolare, le riduzioni più significative riguardano il polietilene.
  • Nel 2012 la spesa complessiva in attività di Ricerca e Sviluppo è stata di circa €38 milioni in linea con l’esercizio precedente. Sono state depositate 18 domande di brevetto, di cui una congiuntamente con la Divisione Exploration & Production.

Espansione nei mercati internazionali

  • Nell’ambito della strategia di internazionalizzazione delle attività della chimica, nell’ottobre 2012 Versalis ha definito due joint venture con importanti operatori della Corea del Sud e Malesia per la realizzazione di impianti per la produzione di elastomeri con tecnologia e know-how Versalis. Tali iniziative si inquadrano nella strategia di espansione internazionale nei mercati asiatici che presentano importanti prospettive di crescita nei segmenti di mercato dove Versalis vanta posizioni di leadership (elastomeri).

Sviluppo Chimica Verde

  • Nel gennaio 2013 Versalis e Yulex, azienda produttrice di biomateriali a base agricola, hanno firmato una partnership strategica per la produzione di bio gomma a base di guayule e per la realizzazione di un complesso produttivo industriale nell’Europa del Sud. L’accordo interesserà l’intera catena produttiva, dalla coltivazione, all’estrazione della bio gomma, fino alla costruzione di una centrale elettrica a biomassa. Versalis realizzerà materiali per applicazioni nei mercati di largo consumo, dei settori per uso medicale e dei segmenti dei prodotti con proprietà anallergiche accreditati di maggiori margini.

    La partnership farà leva sulle competenze agronomiche di Yulex e sulle tecnologie di estrazione della bio gomma per ampliare il portafoglio di prodotti green di Versalis. L’investimento prevede anche un ambizioso progetto di ricerca per lo sviluppo di una tecnologia ad hoc per bio gomma per l’industria dei pneumatici.

    Essendo già leader nel settore degli elastomeri, Versalis intende espandere le sue tecnologie innovative nel campo delle gomme sintetiche aggiungendo al suo portafoglio la gomma da guayule come un’opportunità supplementare di business e di un’offerta commerciale diversificata.

    Nel giugno 2012 è stato firmato un Memorandum of Understanding con Genomatica e Novamont, per la creazione di una joint venture tecnologica con sede italiana che governerà la conduzione di un programma di ricerca congiunto, della durata di 4 anni, finalizzato allo sviluppo di una nuova tecnologia per la produzione del butadiene a partire da fonti rinnovabili. Tale joint venture deterrà anche i diritti in esclusiva per lo sfruttamento industriale dei risultati della ricerca inclusivo delle attività di licensing della tecnologia a terzi.

Torna Su

Eni S.p.a. - Sede legale
Piazzale Enrico Mattei, 1
00144 Roma

Sedi secondarie
Via Emilia, 1
e Piazza Ezio Vanoni, 1
20097 - San Donato Milanese (MI)

Partita IVA
n. 00905811006

Capitale sociale
€ 4.005.358.876,00 i.v.

C. F. e Registro Imprese di Roma
n. 00484960588

Missione
Siamo un’impresa integrata nell’energia, impegnata a crescere nell’attivita di ricerca, produzione, trasporto, trasformazione e commercializzazione di petrolio e gas naturale. Tutti gli uomini e le donne di eni hanno una passione per le sfide, il miglioramento continuo, l’eccellenza e attribuiscono un valore fondamentale alla persona, all’ambiente e all’integrità.